Juggling magazine

Teatrazione

Teatrazione

Via Artom 23, 10127 Torino
Italo Fazio 011 5889562
www.teatrazione.com

Il “pianeta” TeatrAzionE
nel luglio 2012 ha compiuto 20anni
è insieme:
una agenzia di formazione nelle tecniche teatrali classiche, del teatro fisico e del circo teatro per tutti, ma anche rivolti all'ambito educativo e della prevenzione del disagio
una compagnia di spettacolo con produzioni che spaziano dal teatro classico alle performances di strada, al circo teatro, al teatro sperimentale e di ricerca;
un ente che organizza e gestisce manifestazioni di spettacolo di vario genere
una realtà associativa e circolo ricca di entusiasmo creativo

"L'arte non ci insegna nulla, salvo il significato della vita" Henry Miller

TeatrAzionE scuola di circo teatro e compagnia di spettacolo ha come scopo culturale quello di contribuire al miglioramento della qualità della vita proponendo un uso creativo del tempo libero non solo come spettatore, ma anche come protagonista dell'evento culturale "spettacolo" in senso lato.
Dal 92 realizza Stages formativi, laboratori e corsi soprattutto su tematiche del teatro-circo (acrobatica aerea, equilibrismi, trampoli, fuoco, monociclo…) e del teatro fisico (mimo, clown, improvvisazione teatrale, maschere naif…) per tutti, adulti e ragazzi, ma anche rivolti all'ambito educativo e della prevenzione del disagio (corsi e seminari per le scuole, per insegnanti, collaborazioni con onlus ed enti pubblici per progetti sul disagio ….).

La filosofia educativa di TeatrAzionE
La “missione” della Scuola di Circo TeatrAzionE mira a creare l’occasione per ciascuno di trovare un sé espressivo e creativo nuovo che gli permetta di coniugare soddisfazione per la riuscita ed armonia della presentazione, attraverso le tecniche dell'arte circense che hanno insite in loro stesse la “spettacolarità” della performance e dell’evento fuori dall’ordinario.
Inoltre "mettersi in scena" aiuta a vincere timidezze ed insicurezze che talvolta riducono le capacità personali di "presentarsi", favorendo così una crescita personale che aiuti a meglio esprimersi.
Il fascino delle “abilità fuori dall’ordinario” dei nostri corsi si coniuga con il messaggio educativo a carattere espressivo che è un formidabile veicolo di scoperta di sé e delle proprie potenzialità, nonché mezzo di comunicazione personale.
Tramite queste attività, i partecipanti acquisiscono una maggiore sicurezza nel rapportarsi agli altri ed hanno occasione di sperimentare nuove immagini del proprio io.
L’attività psicofisica ed il divertimento sono tanti; naturalmente nei corsi gli istruttori (tutti qualificati e con vasta esperienza di insegnamento) hanno un occhio di riguardo per l’aspetto pedagogico e aggregativo.
TeatrAzionE a 360°
La nostra visione del circo è per tutti, ma veramente tutti:
bambini – per un divertimento continuo e “fiabesco” con l’immaginario nel fantastico (dai 3 anni)
ragazzi – per uno sviluppo armonico del corpo, delle abilità, ma soprattutto della personalità in un clima sempre gioioso seppur impegnato e concentrato
giovani – per fare uno “sport” diverso e fare gruppo con coetanei
adulti – per benessere e relax, realizzare qualche sogno nel cassetto, ma anche per professione
anziani – sì anche 3° età per scoprire che non c’è limite alla voglia di divertirsi coltivando intanto anche il benessere 
sportivi – il circo come preparazione atletica multilaterale per lo sport

Strettamente legati a questo concetto sono i progetti da noi proposti rivolti all’integrazione ed al miglioramento della qualità della vita dei soggetti diversamente abili, quali ad esempio “CircUsAbility”: ”circo noi (us) abilità usabilità”: acronimo di una integrazione sociale ottenuta attraverso discipline circensi praticate insieme, in una collettività dove, per la straordinarietà dell’attività stessa, le “diverse abilità” di ognuno (normodotato e non) ci rendono “ugualmente disabili” e tutti potenzialmente abili.
Soprattutto il clima emozionale associato alle cose “fuori dal comune” crea una pregnanza preziosa nei rapporti interpersonali e la necessità di “affidarsi” all’altro (porteur-agile, partner performativo etc) sollecita legami sociali profondi
“CircUsAbility” come dice il nome tende ad avvicinare al mondo delle tecniche circensi e di alcune discipline sportive affini diverse disabilità sulla scorta dell’assunto che nel circo ogni abilità, soprattutto se strana e/o “diversa” è fonte di ricchezza invece che di emarginazione
Ogni uomo nella sua unicità possiede qualcosa di straordinario ed i disabili da questo non sono esclusi: il circo è straordinario per antonomasia!

La passione
TeatrAzionE negli anni ha “infettato” tante persone col “virus” dell’amore per il circo teatro e lo spettacolo più in generale
TUTTI col piacere della propria realizzazione, la soddisfazione di fare ed aver fatto cose “straordinarie” ed alcuni se ne sono talmente “ammalati” da sceglierlo come scopo di vita: ALCUNI per questo virus iniziale sono arrivati anche a livelli internazionali con spettacoli in giro per il mondo, a direzioni artistiche e pedagogiche in scuole di circo australiane, hanno fondato la propria scuola in altri Paesi, ne hanno fatto una scelta di vita…
Ed il virus dilaga…
"Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare (soltanto) ciò che trovi." (anonimo)