Juggling magazine

Pedagogia del Circo

discipline aeree, una nuova forma di arte-terapia

Università degli Studi di
Corso di laurea in
Autore: Irene Croce
info@irenecroce.com
Relatore: Prof
correlatrice:
Anno accademico: 2010/2011
Data discussione:

 

Introduzione:
 
Il circo è terapeutico per il corpo e per la mente, grazie ad esso il corpo cambia, si modifica, con il tempo e gli esercizi si sviluppa l'autocontrollo, ci si sente più forti, più sani, più attivi. Tutto intorno a noi migliora, ci apriamo al mondo, il circo fa diventare più sereni,entusiasti, disposti verso gli altri, ci fa guardate in positivo. L'atteggiamento fisico si modifica, nei miei laboratori ho visto arrivare ragazzi e adulti con atteggiamenti posturali sbagliati, che si riflettono nel loro carattere nella loro predisposizione verso gli altri, attraverso le discipline aeree hanno ritrovato autostima, fiducia, energia. Le persone diventano più vivaci, più allegre, creative. Il provare gioia, giocare, comunicare sono tutte attitudini necessarie alla salute psicologica, fisica e spirituale.  In particolar modo le discipline aeree attivano tutto il corpo e la mente deve essere cosciente, sveglia, attenta a quello che si sta facendo. Il muoversi in altezza fa esplorare nuovi orizzonti, aiuta a superare i propi limiti, a vedere le cose da un altra prospettiva. Tutto cambia tutto è capovolto, anche il nostro corpo viene percepito in modo diverso, bisogna imparare a muoversi a testa in giù, creare un altra modalità di movimento che ci fa sentire il corpo diverso. Si lavora in sospensione, ce un maggior allungamento della colonna vertebrale, un rilascio delle tensioni ciò migliora il benessere psicofisico e mentale. Ricordando quello che dice un noto e stimato psicoterapeuta Alevander Lowen: "la salute psicofisica passa dal corpo" la cura è nel corpo e per mezzo di esso, bisogna avere fiducia nel corpo, amarlo, ogni tratto di personalità è riflessa nel corpo. Il nostro linguaggio è ricco di espressioni che usano atteggiamenti corporei, per questo credo nelle discipline aeree come cura e terapia che passa innanzi tutto dal corpo. Gli esercizi con i tessuti aerei, stimolano il rilascio delle tensioni,come stress, ansia, paura. Il carattere nevrotico dell'uomo moderno, dovuto all'enfasi del fare e dell'ottenere, dell'individuo dedito ad avere successo, determinato a superare le debolezze, ad ignorare le paure e a aggirare le preoccupazioni e ancora la paura di esporsi, di mettersi in gioco,di essere pienamente se stessi, di aprirsi all'amore, minacciano l'ego e la propria identità. L'essere vitali e provare emozioni è spaventoso. Attraverso gli esercizi di sospensione e allungamento, non svolti in modo meccanico e respirando profondamente si cerca di rendere l'individuo più forte, più vitale, gli occhi si fanno più brillanti, il colorito migliora, essere sospesi combatte il senso di gravità che ci ancora a terra, inoltre stare a testa in giù porta una maggiore circolazione del sangue e ossigenazione di tutto il corpo che apporta una sensazione di benessere. Attraverso gli esercizi aerei vengono eliminati i blocchi, dovuti alle tensioni muscolari croniche, ogni muscolo contratto è un muscolo spaventato, la paura, l'ansia porta alla contrazione. Questi stati vanno espressi cosi che possono essere compresi e abbandonati. Il senso soggettivo di salute è una forma di vitalità e  piacere nel corpo. La salute si manifesta nella grazia dei movimenti, in una postura sana, dritta, ben disposta verso il mondo, la totale assenza di questa qualità denota uno stato di morte di malattia. Più siamo sinuosi, flessibili, più vicini siamo alla salute, più siamo rigidi più ci avviciniamo alla morte.
 
 
Indice:

1.  Storia del circo e delle discipline aeree.
1.1 Breve storia del circo, il circo come luogo.
1.2 Dalle dinastie alle scuole: la pedagogia circense e il
circo sociale.
1.3 La nascita delle discipline aeree: prima presentazione
al mondo delle   acrobazie aeree su tessuti di Isabelle
Vaudelle.
 
2.  La pedagogia del circo.
2.1 Le varie discipline.
2.2 L'importanza dell'arte nell'educazione.
2.3 Il senso del volo nelle discipline aeree.
2.4 Il gioco.
2.5 Il rischio.
2.6 L'errore.
2.7 L'importanza del corpo.
2.8 La corporeità el'azione nella costruzione e nella
ricerca dell'identità.
 
3.  Trasmissione delle discipline aeree.
3.1 Lo sciamano, l'artista, il maestro.
3.2 Il desiderio, Shophenhauer.
3.3 Com'è strutturato un laboratorio arte-terapeutico di
discipline aeree.
 
4.  L'arte-terapia e le discipline aeree.
4.1 L'arte -terapia e il circo.Il circo che cura.
4.2 La creatività in arte-terapia e nelle discipline
aeree.
4.3 Aspetti terapeutici delle discipline aeree.
4.4 La pedagogia del circo oggi: il valore del circonel
sociale.
 
Conclusioni
Appendice iconografica degli esercizi.
Ringraziamenti.
Bibliografia.