Juggling magazine

Le arti circensi come nuova attività motoria "Gli apprendimenti motori"

Università degli studi di Tor Vergata, Facoltà di Medicina e Chirurgia, corso universitario in Scienze Motorie 
Autore: Eleonora Andreoli Scipioni
eleonora.andreoli@libero.it
Relatore: Prof. Stefano D'Ottavio
Correlatore: Dott. Gioacchino Paci
Anno accademico: 2011/2012

 

 

Introduzione

Forse è proprio vero il detto che afferma: “NON SI SMETTE MAI DI IMPARARE”. Noi a volte neanche ce ne accorgiamo ma ogni giorno, il nostro corpo e la nostra mente apprendono qualcosa di nuovo.Queste cose, poi, una volta imparate non vengono scordate ma fanno parte di quel bagaglio che ognuno di noi porta con se.A volte invece, ci impegniamo, ci sforziamo per cercare di imparare, a volte con la paura di non riuscire.Sarà capitato anche a voi di perdere la fiducia, di non pensare di farcela quasi ormai fosse una sfida già persa e invece dopo tanta fatica ci si riesce.Sicuramente dipende da noi, da come ci poniamo verso quella determinata cosa, l’impegno che vi dedichiamo e ovviamente dal grado di difficoltà.  In questa tesina cercherò di spiegare come avviene un apprendimento motorio a livello fisiologico ma non potrò spiegare l’emozione che ho provato quando, avvicinandomi alle arti circensi, sono riuscita ad apprendere cose che mai avrei pensato ma ho capito che con l’aiuto del mio sistema nervoso e di tanta tenacia tutto è possibile.