Juggling magazine

IJA

International Juggling Association

 

QUALE MODELLO ASSOCIATIVO PER I GIOCOLIERI ITALIANI?

 

Continua il nostro viaggio all’interno delle forme associative che i giocolieri hanno concepito e costruito insieme in tutto il mondo. Dopo le interviste a Lee Hayes sulle origini e le ragioni della European Juggling Association (EJA), eccoci ora oltre oceano, negli USA, dove la pratica popolare del juggling ha mosso i suoi primi passi, e dove l’esigenza e il desiderio di un’associazione di giocolieri ha dato vita alla International Juggler’s Association (IJA). Ancora una volta, come per la EJA, alla gioia per la pratica del juggling si affianca il rispetto dei più elementari principi di democrazia, per assicurare la partecipazione di tutti i giocolieri alla vita e alle scelte dell’associazione. Ci auguriamo che anche la neonata Associazione Italiana dei Giocolieri (AIG), che ha scelto come modello la EJA (e alla quale vanno i nostri complimenti per aver recentemente avviato la traduzione in italiano degli articoli di Kaskade) accolga presto al suo interno l’intero popolo dei giocolieri italiani indicendo, in occasione della prossima convention nazionale a Pedavena, democratiche elezioni dei rappresentanti regionali e del Direttivo.

<typohead type="1"> </typohead>

<typohead type="1"></typohead>

<typohead type="1">IJA (International Juggler’s Associaton)</typohead>

Con oltre 2.000 iscritti, 60 club giocolieri affiliati, un bimestrale - Juggle - che tira 3000 copie per numero, 53 Convention organizzate, 400.000 US $ di entrate all’anno, la IJA è sicuramente la più grande organizzazione non-profit di giocolieri con lo scopo di:

<typolist>

Educare ed offrire assistenza ai giocolieri

Fornire ai giocolieri e al pubblico una fonte accessibile di informazioni sul juggling

Documentare e mantenere in vita la storia del juggling

</typolist>

Creata nel lontano 1947 dai “padri fondatori” - George Barvinchak, F.R. Dunham, Jack Green, Art Jennings, Eddie Johnson, Bernard Joyce, Harry Lind, and Roger Montandon – la IJA nasceva per rispondere al bisogno di “un’organizzazione che potesse assicurare continuità e regolarità di incontri tra giocolieri, in un clima di grande amicizia”. Il loro motto era “assistere i giocolieri”.

La IJA ha tenuto fede a questo suo impegno organizzando ogni anno, dal 1947, una convention annuale ed una mini-convention invernale, dove i giocolieri partecipano a giochi, gare (in USA sono in fissa per i record…), workshop ed escursioni, incontrano amici e giocolieri di fama internazionale, si scambiarno idee su spettacoli e tecniche, giocolano con persone di tutto il mondo. Per fornire ai propri membri “education, inspiration and communication” la IJA pubblica: il bimestrale Juggle, rivista ufficiale della IJA (vedi box in questa pagina); The Insider, una newsletter della IJA che accompagna la rivista; l’annuario che riporta l’elenco degli associati e dei club affiliati; una serie di video sulle convention e di video didattici sulla giocoleria.

Club di giocolieri che vogliano affiliarsi (e che al loro interno abbiano almeno 10 membri IJA), nuclei famigliari di giocolieri e giovani giocolieri (sotto i 17 anni), vengono incentivati con proposte di iscrizione a condizioni vantaggiose. Oltre ad impiegare tutte le donazioni ricevute in progetti legati alla promozione e alla diffusione del juggling, la IJA è anche promotrice del World Juggling Day, che quest’anno è fissato per il 16 giugno.

Con così tanti membri e tante attività ed eventi da coordinare la IJA, fondata sul puro volontariato, ha dovuto ben presto, non solo riconoscere rimborsi spese a molti associati, ma anche assumere e stipendiare due persone full-time e un ragioniere.

Ma la IJA è anche un esaltante esempio di democrazia. Versando la propria quota associativa (30 US $ - 40 US $ per l’Europa – che comprende l’abbonamento annuale a Juggle, the Insider e l’inclusione nell’annuario dell’IJA) qualsiasi giocoliere può diventarne membro e partecipare durante la convention annuale alle elezioni del Direttivo, composto da 7 persone che rimangono in carica due anni. Il Direttivo, che ha potere decisionale e può creare delle Commissioni per esaminare questioni specifiche, comunica quasi quotidianamente per e-mail, e si riunisce a mezzo tele-conferenza ogni mese. Gli argomenti trattati e le decisioni prese, insieme ai bilanci di gestione, sono dettagliatamente riportati sul sito della IJA, nonché comunicati sul successivo numero di The Insider.

Un ringraziamento particolare a Richard Dingman, segretario e tesoriere della IJA, e ad Alan Howard, direttore di Juggle,  per le informazioni fornite. Per maggiori informazioni sulla IJA consultare www.juggle.org

 

 

JUGGLE

Rivista ufficiale della IJA, diretta da Alan Howard e riservata ai membri della IJA, è un elegante bimestrale in carta patinata, a 4 colori, in lingua inglese, che offre una panoramica dettagliata sui protagonisti, gli eventi e le tendenze del juggling negli USA.

JUGGLE – Editorial Office

6225 Harrison Drive, Suite 4

Las Vegas, NV 89120 USA

Tel (702) 798 0099 – fax (702) 798 0220