Juggling magazine

Virtuosos of Juggling

Luci della Giocoleria - Virtuosos of Juggling

 

Una lunga amicizia mi lega in modo particolare a Karl-Heinz Ziethen e conoscevo quindi il suo rammarico nel non riuscire a veder pubblicata la versione aggiornata del suo "4000 years of Juggling”, da anni pronta e parcheggiata nei cassetti di casa. Non c’era in giro un libro che raccontasse anche gli ultimi venti anni della storia della giocoleria, fino a quando non è stato pubblicato “Luci della Giocoleria”. Alla scorsa EJC di Brema ho incontrato Karl e Adolfo ed ho visto l’edizione italiana del libro. Ho subito pensato ad una edizione in inglese come una buona opportunità sia per promuovere Renegade Juggling sia per dare rilievo internazionale ad un libro che illustrasse anche tendenze e personalità di spicco della giocoleria contemporanea. La lavorazione del libro si e rivelata però molto più impegnativa e costosa del previsto. Karl-Heinz ha apportato alcune aggiunte al testo originario di Alessandro Serena, ha attinto nuove illustrazioni dal suo archivio e l’intera veste grafica del libro è stata impreziosita e riconcepita. Le date di consegna sono così progressivamente slittate e solo due giorni prima della Convention IJA mi sono arrivate le prime 50 copie del libro (immediatamente vendute…) solo poche ore prima della mia partenza per la EJC di Svendborg mi sono visto arrivare il container con l’intera tiratura! La soddisfazione di vederlo realizzato nell’arco di 12 mesi e pronto per la successiva EJC mi hanno però abbondantemente ripagato di tutte le energie profuse. Ora mi aspetta un lavoro altrettanto impegnativo: la commercializzazione del volume sul mercato librario internazionale, una nuova avventura per Renegade Juggling.

Chiaramente il nostro impegno come produttori di attrezzi di giocoleria non si è per questo fermato. Abbiamo appena messo in produzione quattro nuovi tipi di cerchi, tutti disponibili in 10 differenti colori, che continuano il progetto varato con gli hollow ring. Due forme più intriganti, triangolare e quadrata (Ville Walo si è esibito alla EJC con quelli quadrati), che potrebbero portare a nuove forme creative di giocoleria. E due nuove misure degli hollow ring tondi, 15,75 e 19,5 pollici.

Tom Renegade – www.renegadejuggling.com

 

NOTE DEL TRADUTTORE

E’ entusiasmante trovare un libro originariamente scritto in italiano e vederlo tradotto in inglese, perché di solito accade il contrario.e per quanto riguarda la letteratura sul juggling di solito in Italia si vedono testi inglesi o francesi tradotti in italiano. Quando un libro di tale spessore viene scritto è allora necessario tradurlo in inglese così che possa essere diffuso in tutto il mondo Come vi accorgerete subito questo non è un libro ordinario, ma un viaggio nell’evoluzione della nostra arte. Sono stato molto felice di poterlo tradurre e voglio anche ringraziare mia madre, Christine, che vive in Inghilterra, per aver visionato il mio lavoro e corretto il mio inglese. Ho dovuto rinunciare a molte ore di allenamento, ma dopo aver letto e tradotto questo libro i miei allenamenti sono di certo cambiati e migliorati. Devo ammettere che, se non avessi dovuto tradurlo, probabilmente avrei dato un’occhiata veloce alle belle illustrazioni, letto qua e là un po’ del testo e poi, con un certo orgoglio, riposto il libro negli scaffali della mia libreria. Invece, dopo aver praticamente studiato e memorizzato l’intero testo, mi rendo conto che sarebbe stato un vero peccato limitarsi a guardare le foto. Questo è un libro di storia e tutti gli artisti citati sono incredibili esempi di esperti performer che hanno animato la storia della giocoleria. E’ stato appassionante vedere come la storia della giocoleria si dispiegasse davanti ai miei occhi. E’ con molta umiltà che bisogna riconoscere che la nostra era non è tanto diversa da tanti anni fa.. le grosse difficoltà della giocoleria sono sempre le stesse.. In qualche modo ci sembra però di essere differenti – ma che cosa succederà tra 100 anni e cosa rimarrà dell’arte della giocoleria? Da un punto di vista professionale è essenziale imparare come gli artisti hanno adattato la loro arte ai gusti del loro tempo, per conquistare i favori del pubblico. La padronanza tecnica è oggi abbastanza per conquistare il pubblico contemporaneo oppure abbiamo bisogno di presentare il juggling in un modo nuovo? Comprendiamo davvero che tipo di energia i giocolieri sono stati capaci di trasmettere durante la storia? Quale è il rapporto tra respirazione e juggling? Cosa succede quando tutto sembra andare facilmente e spontaneamente? Cosa succede se vogliamo essere i migliori a tutti i costi? Come ci comportiamo di fronte alle aspettative del pubblico? E ci sono tanti altri quesiti ancora irrisolti. Perché i giocolieri non ricevono la dovuta attenzione della stampa? Quando ci alleniamo quali sono le nostre motivazioni? Sappiamo davvero come allenarci? Spesso ci ritroviamo ad allenarci da soli, mentre potremmo migliorare la nostra giocoleria con uno studio e una comprensione più consona. Non dobbiamo pensare che la storia del juggling sia stata già scritta per intero. Usando la nostra testa comprendiamo invece che la storia della giocoleria è appena cominciata….

Anthony Trahair – info@bbbgiocolieri.com