Organico AltroCirco

a cura di Ass. Giocolieri e Dintorni

Tommaso Negri

Laureato in filosofia, insegna dal 2002 circo a bambini e ragazzi nell’Associazione Il Balzo, dove lavorando in collaborazione con scuole pubbliche e servizi sociali sviluppa una metodologia ad indirizzo fortemente pedagogico, co-fondando nel 2008 la scuola CircaCirco. Lavora nelle scuole elementari e medie del milanese attraverso il progetto europeo Mus-e, dal 2004 al 2007, nel quale l’arte circense è messa al servizio dell’integrazione culturale. Organizza e coordina numerose colonie circensi per ragazzi. Dopo aver frequentato numerosi stage di circo, teatro, clown e pedagogia sente il bisogno crescente di nuovi stimoli e di una formazione metodologica più solida, così nel 2010 si diploma all’Ecole de Cirque de Bruxelles dopo un anno di “Formation Pedagogique”. Dal 2010 lavora a Parigi come insegnante di arti circensi e circo sociale presso “Le Plus Petit Cirque du Monde” e prende nel 2012 il brevetto francese BIAC, per l’insegnamento delle arti circensi. Nel 2013 assume il ruolo di direttore pedagogico del progetto Circo Social Ecuador, in collaborazione con il Cirque du Monde. Dal 2011 coordina insieme all’equipe di G&D la proposta formativa pedagogica in Italia, lavorando come formatore anche in Francia, Spagna e Svizzera.

 

 

Ilaria Bessone

Dottoranda in Sociologia e Metodologia delle Scienze Sociali presso l’Università degli studi di Milano, porta avanti progetti di ricerca e matura un’esperienza ormai decennale come operatrice e artista di circo con diverse organizzazioni in Italia e all’estero (APS Jaqulè, Orbassano (TO); ASD Sportica, Pinerolo (TO); ASD Campacavallo, Milano; Crescer e Viver, Rio de Janeiro).  Grazie alle esperienze formative e lavorative all’interno di O.N.G. in Italia, Brasile, e Spagna sviluppa inoltre competenze nell’ambito dell’intervento sociale rivolto a giovani e migranti.  Nel 2008 consegue una laurea specialistica in Cooperazione e Sviluppo presso l’’Università degli Studi di Torino con una tesi sull’impatto di un progetto di circo sociale a Rio de Janeiro, e nel 2012 completa un master di ricerca Erasmus Mundus in migrazioni internazionali e coesione sociale presso le Università di Amsterdam, Deusto e University College Dublin. Tra il 2012 e il 2014 coordina il Gruppo di Lavoro sul Circo Sociale in Italia, collaborando alla realizzazione del seminario CircoVerso e alla redazione dell’Handbook CircoVerso. Prospettive di Circo Sociale per lo sviluppo di una cittadinanza attiva. Partecipa a incontri internazionali quali il NICE meeting 2012 e 2013, e la conferenza Culture has an impact sugli effetti del circo sociale presso l’Università di Tampere. È tra i membri fondatori del progetto AltroCirco dell’Associazione Giocolieri e Dintorni.

Maria Teresa Cesaroni

Passando per lo studio della danza, la musica e del teatro corporeo si avvicina poi al circo praticando principalmente tessuti aerei. Si forma come insegnante di piccolo circo con la formazione proposta da Giocolieri e Dintorni, svolge un anno come tutor all'insegnamento presso i corsi di Circo la Luna di Napoli e si specializza ben presto in circo sociale approfondendo la formazione con gli stage proposti da Caravan netwok (2008 Amsterdan Formazione Cirque du Soleil, 2011 Amsterdam formazione Circus Elleboog, 2011 Ecole de Cirque de Brouxelles Formazione Cirque du Soleil).
Accanto all'attività di artista in cui si esibisce come performer principalmente su tessuti,conduce da anni corsi di piccolo circo basati soprattutto sull'impiego delle abilità aeree collaborando con scuole palestre e scuole di danza.
Approdata a Napoli si impegna in numerosi progetti di circo sociale in  molte periferie Napoletane, è tra i registi del progetto “Arrevuoto” progetto di teatro e circo per il coinvogimento delle periferie a rischio promosso dal Teatro Stabile di Napoli. Partecipa al progetto “Carta Bianca”finanziato dalla Fondazione Banco di Napoli per l'infanzia.  Fonda nel 2008 la “Scuola di Circo Corsaro” che tutt'ora dirige, il progetto di circo sociale ha sede a Scampia e vede tra i suoi allievi bambini e ragazzi del quartiere e provenienti dai campi rom. Con i suoi piccoli allievi partecipa  al festivaldi circo sociale  Circomondo (Siena 2012) e quest'estate una delegazione parteciperà al festival “Living Diversity” (Brema). In agosto sarà formatrice dei formatori al II incontro di Circo Sociale che si terrà a Minorca (Spagna).

 

 

Adolfo Rossomando

Laureato in lingue e letteratura moderna, dopo averlo fondato è direttore editoriale dal 1998 di Juggling Magazine, media project italiano per lo sviluppo delle arti circensi contemporanee; nel 2002, per dare maggiore spinta al progetto di promozione delle arti circensi, fonda l’Ass. Giocolieri e Dintorni, impegnata tra l’altro nella diffusione e riconoscimento a livello nazionale dell’insegnamento delle arti circensi in ambito ludico-educativo. Rappresentante italiano alla European Juggling Association (EJA), nel Network of International Circus Exchange (NICE) e presso la European Youth Circus Organization (EYCO) è anche editor di opere sulla storia e la cultura delle arti circensi.    

Tania Fiorini

Laureata a Padova in Psicologia Clinica e di Comunità.
Psicoterapeuta ad orientamento Cognitivo-Interattivo; corso biennale in Psicologia Giuridica, perfezionata, presso l’Università di Padova, in Metodologia dell’Analisi dei Dati Informatizzati Testuali (MADIT).
Iscritta all’Ordine degli Psicologi della Toscana n. 3221.
Si occupa di ricerca in ambito psicosociale e di psicologia del lavoro, attività per la quale utilizza metodologie che si rifanno all'analisi del testo sia per la costruzione e realizzazione dei progetti sia per la valutazione dell’efficacia.
La sua attività professionale la vede impegnata in diversi ambiti, quali: Psicologia Clinica, Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, Psicologia Giuridica, Formazione, Risorse Umane.
Collabora con Istituti Scolastici in cui ricopre il ruolo di: formatore del corpo docente, coordinatore dei progetti attivati. Si occupa di rilevazione delle esigenze e consulenza alla progettazione.
Svolge attività di formazione per enti pubblici e privati sulle tematiche dello stress lavoro correlato, la cultura di squadra, la leadership, la comunicazione, la gestione dei processi comunicativi, organizzativi e decisionali.



Daniele Giangreco

Accanto al  mio  percorso artistico visibile nel sito www.danielegiangreco.it è dal 2003 che mi occupo di progetti sull’handicap.
Ho frequentato meeting e formazione internazionale in circo sociale con Shake Circus(Berlino) Circus Elleboog (Amsterdam) Cirque du Soleil (E.d.C. Bruxelles) Giocolieri & Dintorni (Roma) Acirkaos (Menorca).
Ho fatto progetti di circo/teatro  rivolto a persone disabili con: Coop Polis, Asl Perugia, Fondazione Città del Sole, Coop Borgo Rete, cesvol e Consorzio Auriga.
Con il centro diurno per disabili di Panicale (Pg) ho creato lo spettacolo di arte di strada “Spiazza la Piazza”  premiato al festival del teatro sociale di Castrocaro e rappresentato nelle città di Torino, Verona, Perugia, Terni ecc. Con loro è in costruzione la nuova produzione “Samurai”.
Ora collaboro come artista con Woesh Circus di Brugges (Belgio) nello spettacolo di circo sociale “La Fabbrica dei Fantasmi”
Di questo sono già state fatte diverse repliche in alcuni festival delle Fiandre.
Oltre la formazione sopra citata gli anni trascorsi  come operatore sociale in diverse strutture del territorio mi hanno permesso di  conoscere le difficoltà dei ragazzi, dei genitori, degli educatori e di tutte le figure che vivono queste realtà e quindi di sviluppare una sensibilità specifica a questi contesti.



Luca Sartor

Vice Coordinatore Pedagogico dei Progetti socio-educativi di Circo Sociale della Fondazione Uniti per Crescere Insieme (UCI) ONLUS. Referente Progetto Estero, “Tone la Maji Circus Project”, Progetto di Circo Sociale rivolto a ex-bambini di strada, Nairobi – Kenya. Formatore all’Università del Sociale ONLUS di Torino, piano formativo “Specializzazione in Pedagogia del circo sociale”. Formatore in corsi specialistici (2014) per l’Associazione Nazionale di Promozione Sociale ViviamoInPositivo. Formatore in “Metodologie di intervento nel sociale” al 3° Corso Universitario per lo studio delle Attività Motorie applicate alle Arti Circensi, “Formazione pedagogica per il sociale” dell’Associazione Giocolieri e Dintorni, in collaborazione con il Corso di Laurea in Scienze motorie, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e in partenariato con la Fondazione Patrizio Paoletti. Partecipa al Gruppo di Lavoro sul Circo Sociale in Italia, collabora alla realizzazione del Seminar europeo sul Circo Sociale “Circo Verso… - Prospettive di Circo Sociale per lo sviluppo di una cittadinanza attiva e partecipe”. Partecipa a incontri internazionali quali 3° Incontro di Circo Sociale a Menorca (agosto 2013) e nazionali quali XII Meeting Nazionale degli Operatori di Circo Ludico-Educativo, Montelupo Fiorentino (FI - settembre 2013). È tra i membri fondatori del progetto AltroCirco dell’Associazione Giocolieri e Dintorni. Partecipa al Progetto "Creative dialog throught circus" dell’Organizatia pentru arta ci cultura (Timisoara, Romania - settembre 2012). Diplomato in “Formation Pédagogique en Arts de Cirque” all’Ecole de Cirque de Bruxelles (2011-12). Laureato in Educazione Professionale presso l’Università degli Studi di Udine, interfacoltà Scienze della Formazione e Medicina e Chirurgia, dissertazione finale: “Educare in carcere, Progetto di Circo Sociale al Ferrante Aporti” (2010).

 

Raffaella Monia Calia

Raffaella Monia Calia (Remscheid (D), 1977), è sociologa e  dottoressa di ricerca in “Sociologia e ricerca sociale”. Collabora, come cultore della materia,  con la cattedra di “Sociologia dell’arte e della letteratura” (Prof. Luigi Caramiello) della Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e  con AS.FOR.IN. di Avellino,  come  project manager e responsabile area ricerca e innovazione. Fa parte della Compagnia Elefanti www.myspace.com/compagniaelefanti  , con cui ha realizzato numerosi spettacoli di giocoleria di fuoco e teatro di strada e partecipato a diversi Youth in Action.
Si occupa di ricerca sociale, progettazione europea, politiche e culture giovanili e formazione continua. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente:  fenomeni di moda e stratificazione sociale,  circo e arte di strada, industria culturale, condizione globale femminile e giovanile e politiche di inclusione, processi di apprendimento informale e non-formale.
Tra i suoi lavori: Il disagio giovanile in Alta Irpinia (2005) ricerca realizzata con Luigi  Caramiello per conto di AS.FOR.IN. e della Regione Campania; “… In arte giocoliere” (2006), in, “Giornale Woolf”, Anno V – n° 8 – 15 aprile 2006; Le dimore dell’arte. Inchiesta sulla realtà museale ed espressiva napoletana (2007), in, AA.VV, L’impresa culturale per lo sviluppo del territorio. L’economia del settore culturale e i suoi testimoni, I Quaderni del Centro Studi, n° 7, Centro Studi – Unione Industriali di Napoli, Napoli; I fabbisogni di formazione: un modello match making skills (2008), in, AA.VV., Indagine sulle prospettive evolutive del settore enogastronomico nelle province di Avellino, Benevento e Salerno: l’analisi dei fabbisogni formativi e di innovazione, AS.FOR.IN., Avellino.
Tra i suoi spettacoli: Piroteknia, Sogno di una festa d’estate (regia di Andrea Cevoli); Savoy fire club.

 

 

Circo Verso... handbook




Programma di Formazione 2011
per Operatori di Progetti di Circo per Bambini e Ragazzi


con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

L'Ass. Giocolieri e Dintorni promuove ed organizza meeting, stage, e un corso universitario per operatori dell'infanzia che vogliano introdurre nelle scuole, nelle palestre, nelle associazioni, l'insegnamento per bambini e ragazzi in ambito pedagogico delle arti circensi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.