Basi tecniche/pedagogiche delle arti circensi - 2° livello

Le basi tecniche e pedagogiche delle arti circensi
conduttori Tommaso Negri e Stefano Bertelli
8/10 settembre 2017, Pontedera (PI)
in collaborazione con Spazio Nu

Stage introduttivo riservato a coloro che desiderino scoprire le discipline di base degli arte circensi e svilupparne l’insegnamento in ambito pedagogico nelle scuole, nelle palestre, nelle associazioni.

 

CONDUTTORI

Tommaso Negri. Laureato in filosofia, insegna dal 2002 circo a bambini e ragazzi nell’Associazione Il Balzo, dove lavorando in collaborazione con scuole pubbliche e servizi sociali sviluppa una metodologia ad indirizzo fortemente pedagogico, creando nel 2008 la scuola CircaCirco. Lavora nelle scuole elementari e medie del milanese attraverso il progetto europeo Mus-e, dal 2004 al 2007, nel quale l’arte circense è messa al servizio dell’integrazione culturale. Organizza e coordina numerose colonie circensi per ragazzi, insegna circo alla Scuola Nazionale di Teatro e Arti Circensi di Milano, e teatro per l’Ass. Creactive. Dopo aver frequentato numerosi stage di circo, teatro, clown e pedagogia sente il bisogno crescente di nuovi stimoli e di una formazione metodologica più solida, così nel 2010 si diploma all’Ecole de Cirque de Bruxelles dopo un anno di Formation Pedagogique. Dal 2010 lavora a Parigi come insegnante di arti circensi e circo sociale presso “Le Plus Petit Cirque du Monde” e coordina insieme all’equipe di G&D la proposta formativa pedagogica in Italia.

Stefano Bertelli. Inizia la sua carriera artistica nel 1996 con corsi di formazione per attore presso il teatro Verdi di Pisa. Nel 2003 si forma come insegnante di circo dopo un percorso formativo e nello stesso anno partecipa alla realizzazione della prima scuola di circo della Toscana, Antitesi Teatro Circo, di cui è stato insegnante e coordinatore fino al 2011. Dal 2007 è responsabile e coordinatore pedagogico, tramite Antitesi, del progetto SCREAM, poi SOFI, un progetto di educazione sociale tramite le arti circensi nelle scuole materne, elementari e medie della provincia di Pisa, sviluppando una tecnica pedagogica che mira alla collaborazione e alla cooperazione tra individui. Nel 2007 sviluppa e crea, in collaborazione con l'associazione Circo Tascabile e l'ONG Koinonia, un progetto di circo sociale presso le baraccopoli di Nairobi in Kenya. Nel 2010 frequenta e si diploma al corso di arti circensi applicate alle scienze motorie presso l'Universitá di Tor Vergata. Sempre nel 2010 interviene come insegnante/esperto nel progetto formativo del Cesvot sul circo sociale. Dal 2011 partecipa come operatore al Meeting Nazionale degli Operatori di Circo per Bambini e Ragazzi. Nell'estate del 2012 partecipa come insegnante, insieme a Michele Paoletti, all'EYCTC di Edimburgo. Attualmente è insegnante e responsabile presso varie scuole di circo della toscana.

PROGRAMMA

Approfondimento della metodologia ludica e pedagogica nell’insegnamento delle tecniche di circo.
·      Giochi per la gestione delle dinamiche di gruppo, collaborazione e cooperazione.
·      Sviluppo della progressione tecnica attraverso giochi ed esercizi
·      Giocoleria: palline (passing, rubati e figure a 2, siteswap e utilizzo dello spazio), clave (manipolazione e passing) e diablo.
·      Equilibrio: sfera (salite, salti e lavoro in gruppo), filo e rola-bola con progressione tecnica personalizzata.
·      Acrobatica: dalla capovolta ai propedeutici per rondata e flic. Elementi di acro-portee.
·      Acrobatica aerea: introduzione alla didattica del trapezio e del tessuto.
·      Messa in scena, creazione di numeri collettivi e di gruppo. Stimolazione della creatività, dell’immaginazione e della capacità d’espressione nei ragazzi e negli insegnanti.
·      Simulazione del ruolo di formatore: competenze, attitudine, posizionamento e modalità di comunicazione dell’insegnante.
·      Metodologia: Adattabilità delle attività a diverse età e utenze ; programmazione e valutazione di una lezione, di un ciclo di lezioni e di un corso annuale ; codici e rituali nella didattica ; pedagogia attiva e direttiva, gestione dei conflitti, ruolo dell’insegnante, obiettivi tecnici e educativi a breve, medio e lungo termine.

 

ORARI

venerdì: h 15 / 19
sabato: h. 10 / 20
domenica: h. 10 / 17,30

 

NUMERO PARTECIPANTI

Il corso è aperto ad un numero massimo di 28 persone. Ai partecipanti non è richiesta una particolare padronanza delle arti circensi ma solo tanto entusiasmo. Gli attrezzi necessari verranno messi a disposizione degli allievi, ma tutti i partecipanti sono invitati a portare i propri.

LOCALITA’

Il meeting avrà luogo a Pontedera (PI) presso le strutture di Spazio Nu, in via Firenze 41. La città è è facilmente raggiungibile anche in treno

 

VITTO E ALLOGGIO

Attivata convenzione presso la struttura di Spazio NU dove sarà possibile prendere il pacchetto vitto (4 pasti) + alloggio (2 notti) al prezzo di 50 €, oppure solo vitto (4 pasti) al prezzo di 40 €. Per il pernotto vi offrono un comodo materasso e lenzuola per cui dovrete portarvi il sacco a pelo e gli asciugamani. Giocolieri e Dintorni raccoglie le vostre prenotazioni, vi preghiamo di indicare sul modulo di iscrizione le notti per cui avrete bisogno di alloggi e/o vitto. Il pagamento dei pernotti e del vitto presso Spazio NU verrà effettuato direttamente si gestori dello spazio entro domenica mattina.
Nei pressi del centro è possibile anche sostare con il camper.

 

Modalità di partecipazione alle attività formative

Contributo istituzionale per la partecipazione per singolo stage: 150 € (la quota comprende l’affiliazione all’Ass. Giocolieri e Dintorni e i servizi collegati, la copertura assicurativa e l’iscrizione annuale ai Registri Nazionali Corsi/Scuole o Operatori/Insegnanti qualora se ne avessero i requisiti). Vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti (la quota per  € per il pernotto e sui 10 € a pasto). Per partecipare alle attività formative, dopo averci telefonato per verificare la disponibilità dei posti, è richiesto il pagamento anticipato di 70 € con bonifico bancario (Banco Posta, IBAN: IT60 N 07601 03200 0000 36726404 intestato a Ass. Giocolieri e Dintorni) o con versamento su ccp 36726404 intestato a: Ass. Giocolieri e Dintorni da inviare entro 10 giorni dall’inizio dello stage. Indicare nella causale “Contributo istituzionale per stage introduttivo II livello” Vi preghiamo inoltre di inviare via fax allo 0766 673952 o via e-mail a giocolieriedintorni@hotmail.com la ricevuta del pagamento e il  MODULO DI PRE_ISCRIZIONE. Il saldo verrà corrisposto in contanti all'arrivo e prima dell'inizio dello stage. Per coloro che intendono disdire la loro partecipazione agli stage è prevista una trattenuta della quota di pre-iscrizione (40% se la disdetta ci perviene ad una settimana o più dalla data dello stage, 70% se ci perviene nella settimana che precede lo stage, 100% se ci perviene a meno di 48 ore dall'inizio dello stage). Per coloro che partecipano a più stage è prevista la riduzione progressiva e cumulativa della quota di adesione di 15 € per stage.

Per ulteriori informazioni: t/f 0766 673952 - 347 6597732 - giocolieriedintorni@hotmail.com

come arrivare ai luoghi dello stage

In treno:
Scendere alla stazione di Certaldo, dirigersi verso il Teatro dei Macelli, dove troverete la segreteria del Meeting.

In auto:
per chi viena da Pisa o da Firenze: uscita S.G.C. Fi-Pi-Li a Empoli Ovest, poi proseguire sulla SR 429 in direzione Poggibonsi. Dopo 20 km. circa arriverete a Certaldo. Da Firenze è anche possivbile prendere la A! direzione Roma e uscire a Tavarnelle, poi da lì continuare in direzione Barberino Val d'Elsa

In Aereo:
Aereoporto di Pisa o di Firenze, e poi in treno dalle stazioni centrali per Certaldo, con cambio e Empoli. tempo di percorrenza circa 1 ora. Treni ogni 30 min. circa

 

mappa provvisoria dei luoghi dello Stage


Item 


Per ulteriori informazioni contattare la segreteria dell'Associazione
Giocolieri & Dintorni Ass. Giocolieri e Dintorni
v.le della Vittoria 25 - 00053 Civitavecchia (RM)
fax 0766 673952 - cell 347 6597732 -
giocolieriedintorni@hotmail.com - www.jugglingmagazine.it

 

 

L’Ass. Giocolieri e Dintorni / progetto CircoSfera, in collaborazione con il Corso di Laurea in Scienze Motorie, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, presenta  “SFERA - formazione nazionale in circo educativo e pedagogico" 6° Corso Universitario per lo Studio delle Attività Motorie applicate alle Arti Circensi (ottobre 2017 - giugno 2018)

Formazione per Operatori di Circo per bambini e Ragazzi




Programma di Formazione 2009
per Operatori di Progetti di Circo per Bambini e Ragazzi


con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

L'Ass. Giocolieri e Dintorni promuove ed organizza meeting, stage, e un corso universitario per operatori dell'infanzia che vogliano introdurre nelle scuole, nelle palestre, nelle associazioni, l'insegnamento per bambini e ragazzi in ambito pedagogico delle arti circensi.

Caratteristiche del programma formativo
Le crescenti proporzioni del Circo per Bambini e Ragazzi, più impropriamente conosciuto come Piccolo Circo, e la sua estrema capillarità testimoniano le valenze culturali, promozionali ed educative di un settore che stimola come nessuno le nuove generazioni ad avvicinarsi al mondo del circo. Per garantire maggiore partecipazione, sviluppo, continuità e riconoscimento a queste attività è fondamentale assicurare agli operatori un’adeguata formazione professionale. L’Associazione Giocolieri & Dintorni, che oggi raccoglie al suo interno la maggior parte dei direttori di scuola e degli operatori di Piccolo Circo, organizza fin dal 2002 un programma formativo a medio e lungo termine per gli operatori del settore. Prendendo spunto dalla formazione professionale adottata in Francia, Belgio, Finlandia, Olanda e Germania dalle principali federazioni nazionali di arti circensi per bambini e ragazzi e dopo un lungo confronto con le realtà europee oggi confluite nel Network of International Circus Exchange, al quale l’Ass. Giocolieri e Dintorni aderisce, abbiamo individuato una serie di competenze specifiche che rientrano a pieno titolo nel curriculum formativo degli Operatori di Progetti di Circo: Tecniche circensi di base (giocoleria, equilibrismo, acrobatica, espressione artistica), Acrobatica al suolo, Acrobatica aerea, Metodologia della didattica, Sicurezza e Anatomia/Salute, Pedagogia e psicologia evolutiva, Espressione corporea e danza, Clownerie e Recitazione, Coreografia e Messinscena, Managment per i direttori delle scuole. Una serie di appuntamenti formativi previsti distribuiti nel corso dell’anno e su tutto il territorio nazionale, che verranno condotti da formatori qualificati di grande esperienza e che coinvolgeranno circa 200 insegnanti ed operatori su tutto il territorio nazionale.

modulo di pre-iscrizione

programma formativo 2009

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.