Campacavallo

Campacavallo

via F.lli Rizzardi 15 - 20151 Milano
Gabriella Baldoni  347 8571338
www.campacavallo.com


Campacavallo è una realtà che sorge a nord di Milano, dietro allo stadio di San Siro. È ospitato da una cascina del 1800, che oggi è una vera e propria fattoria metropolitana che alleva ancora animali e coltiva le terre nei dintorni.

Dentro questo spazio salvato dall’urbanizzazione si respira un’insolita aria di campagna nonostante sia a pochi minuti dal centro della città. 

Qui sorge un piccolo chapiteau colorato sempre attorniato da cani, galline, oche e… bambini.

Campacavallo è un’associazione senza scopo di lucro che ha aperto nel 2005 e da allora è diventata un punto di riferimento nel quartiere per famiglie e ragazzi.

Campacavallo è nata dall’incontro di due persone molto diverse. Una è Ilaria, bionda con gli occhi chiari. L’altra è Gabriella, mora con gli occhi scuri.

Una nata in cascina, cresciuta tra i cavalli. L’altra  molto cittadina e appassionata di teatro e circo.

Si incontrano lavorando allo stesso progetto sociale rivolto a bambini provenienti da situazioni familiari difficili delle periferie milanesi. Ilaria, era reduce dalla formazione Cavalgiocare®, un metodo rivoluzionario che propone l’insegnamento dell’equitazione partendo dal gioco e dall’affettività, che insegna come anche i cavalli possano essere parte attiva e felice del percorso. Gabriella diplomata in teatro da anni insegnava arti circensi in diverse associazioni e scuole milanesi e lavorava con il teatro di strada.

L’unione di queste due competenze fa nascere un luogo singolare ed un metodo dal nome bizzarro: “Circo morbido ed Equitazione affettuosa”.

Oggi Campacavallo lavora quasi 365 giorni l’anno.

In inverno, dopo la scuola, i bambini accorrono per i corsi di Circo e Cavallo, un’ora e mezza pomeridiana nella quale apprendere giocoleria, acrobatica a terra (capriole, salti, ruote, verticali), acrobatica aerea (trapezio e tessuti), equilibrismo (sfera, filo teso, rolla bolla).

Per quanto riguarda l’universo dei cavalli i bambini e i ragazzi imparano in primis ad occuparsi dell’animale, spazzolarlo, nutrirlo, massaggiarlo. Si passa poi alla conduzione da terra, per imparare a muoversi rispettando lo spazio del cavallo e sperimentando la comunicazione non verbale, l’intenzione. Circo e cavallo, hanno la loro massima unione nel volteggio, una disciplina molto diffusa nel nord Europa, ma perlopiù sconosciuta qui in Italia che prevede l’esecuzione di alcuni esercizi ginnici sul cavallo in movimento guidato dall’insegnante.

I corsi sono proposti ai bambini e ai ragazzi da 6 ai 13 anni. Per i più piccoli (4 e 5 anni) abbiamo dei corsi di propedeutica chiamati “Circomotricità e primi contatti con i cavalli”.

Al mattino, invece, Campacavallo riceve le scuole di ogni genere e grado, dai piccolissimi delle materne ai ragazzi delle scuole superiori, programmando percorsi ad hoc per ogni età. Si lavora sul gruppo classe, proponendo una mattinata che sia al contempo ludica, ma anche molto emozionante e profonda: un piccolo “antipasto” delle nostre attività dove i ragazzi sperimentano per la prima volta le arti circensi e un contatto ravvicinato ed emozionante con i cavalli.

Da anni Campacavallo collabora col settore Educazione del Comune di Milano.

Da qualche anno abbiamo iniziato a proporre dei laboratori di circo genitore-bambino, chiamati “family circus”: imparare a fare delle acrobazie insieme è molto divertente e permette ai genitori di trovare uno spazio da dedicare ai loro bambini fuori dai soliti schemi.

Per tutta l’estate (e in altri periodi di chiusura delle scuole), Campacavallo organizza i campus. Una settimana con noi per otto ore al giorno. Oltre ad un focus sulle arti circensi e sull’equitazione, i ragazzi  vengono stimolati con giochi creativi, gite in piscina, pranzetti al ristorante e alla cura di tutti gli animali della cascina. Insomma: entrano a far parte della vita della fattoria!

Per chi vuole immergersi ancor di più nella natura organizziamo da anni delle vere e proprie vacanze in agriturismo durante le quali rilassarsi tra cavalli al pascolo, giocolare sui prati, passeggiare in collina, tuffarsi in piscina, raccogliere deliziosa frutta negli orti biologici, e seguire laboratori di cucina naturale.

Dopo anni di lavoro in sede abbiamo iniziato ad “esportare” i nostri progetti di circo anche in scuole materne, elementari e medie proponendo corsi pomeridiani. Inoltre siamo attivi per eventi, feste e manifestazioni con il nostro circobus itinerante che può creare un laboratorio di circo in ogni dove con un portico per il trapezio, il filo teso e tutto il resto.

E il futuro? Vorremmo lavorare sempre di più sviluppando progetti rivolti alle fasce ad alto rischio di fragilità, che, come sappiamo, sono quelle che più necessitano dei nostri interventi. È un po’ come tornare a quello da cui siamo partiti, non abbiamo dimenticato le nostre radici.

In questo senso Campacavallo ha già intrapreso diversi progetti sul territorio in rete con altre associazioni grazie ad un progetto di coesione sociale finanziato dalla Fondazione Cariplo.