Juggling magazine

more info

Giokola!

17 dicembre - Roma

Colori, musiche, danze e Giocolieri di tutta Italia invaderanno il quartiere di San Basilio a Roma. Di che cosa si tratta? Della nuovissima “Giornata Giocolante” che un gruppo di giocolieri viterbesi e romani stanno organizzando per al Teatro Ygramul, in via N.M. Nicolai 14 sulla Nomentana.
L’obiettivo è quello di creare, anche se solo per un giorno, uno spazio dove giocolieri e curiosi di tutte le età possano confrontarsi, allenarsi, mettersi alla prova e divertirsi, estraniandosi per un po’ dalla solita routine quotidiana. Ognuno potrà, quindi, esibirsi ed imparare nuove cose, o semplicemente iniziare ad accostarsi al meraviglioso mondo della giocoleria. Durante la manifestazione, tutti i partecipanti avranno l’opportunità di seguire dei workshop (corsi), tenuti da giocolieri, attori, artisti di strada, e da chiunque abbia voglia di trasmettere la propria arte e il proprio entusiasmo agli altri.
Il teatro Ygramul, da poco ristrutturato, ha a disposizione un ampio spazio per allenarsi, servizi, e un punto bar interno che sarà a disposizione di tutti durante il corso della giornata. Per il gran finale, inoltre, sarà organizzato uno spettacolo aperto al pubblico in cui si esibiranno vari ospiti e giocolieri professionisti, per concludere in bellezza questa nuova e, speriamo, entusiasmante esperienza.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:
ORE 10.00: Apertura Manifestazione, giocoleria libera nel Teatro Ygramul
ORE 15.00: Parata per le vie di San Basilio.
ORE 16.00: Inizio Workshop con gli artisti invitati all'evento. Giocoleria libera.
ORE 19.30: Cena (Disponibile alternativa vegetariana su richiesta)
ORE 21.30: Inizio dello spettacolo serale.
ORE 24.00: Chiusura Manifestazione.

- INGRESSO TUTTA LA GIORNATA (cena e spettacolo serale inclusi): 10 € (3 € Tessera Ygramul + 7 € )
- CON PREISCRIZIONE: 8 € invece che 10 €
- INGRESSO SOLO SPETTACOLO SERALE: 5 € (3 € Tessera Ygramul + 2 €)
- INGRESSO GRATUITO PER I BAMBINI SOTTO I 12 ANNI

Per la preiscrizione mandare una mail a ominoverde(at)hotmail(dot)it. È necessario ricevere una mail di conferma dagli organizzatori per essere preiscritti. Nella mail dovete indicare NOME, COGNOME E DATA DI NASCITA.
I POSTI SONO LIMITATI! Quindi vi consigliamo di fare la preiscrizione se siete sicuri di venire.

VIETATO L'INGRESSO AI CANI!!!!

PER RAGGIUNGERE IL TEATRO:
Il Teatro Ygramul si trova in via N.M. Nicolai, 14 nel quartiere di San Cleto. La via del teatro è una traversa di via del Casale di San Basilio che è raggiungibile dalla via Nomentana o dalla via Tiburtina.
IN MACCHINA: Le uscite del raccordo più vicine sono Tiburtina Policlinico da percorrere in direzione centro e girando a destra su via del Casale di San Basilio oppure Nomentana Montesacro, sempre verso il centro, girando a sinistra su via del Casale di San Basilio.
IN AUTOBUS: Con i mezzi pubblici è possibile raggiungere il teatro dalla via Tiburtina: metro Rebibbia e poi autobus 343, 344 (Valtournanche) fino all'incrocio tra Casale di San Basilio e via Nicolai oppure dalla via Nomentana: da piazza Sempione 344 (ponte Mammolo) fino all'incrocio con via del Casale di San Basilio.


L'evento su facebook: http://www.facebook.com/event.php?eid=119180454810701#!/event.php?eid=119180454810701

 

 

Nu

10 ottobre - Torino

FLIC - Scuola di Circo presenta “NU” show di inizio anno. Un grande spettacolo realizzato dagli allievi del II anno, da artisti brasiliani del Circo de Todo Mundo e dalla compagnia spagnola Eia per dare il benvenuto ai ragazzi che hanno recentemente superato i provini per il nuovo Biennio Professionale. Regia di Francesco Sgrò e Flavio D’Andrea.
All’interno del grande show frammenti dello spettacolo “SPA” con i 5 allievi del II anno che rappresenteranno la FLIC al Festival Circa di Auch, dello spettacolo “Identitades” con 4 artisti del CIRCO DE TODO MUNDO di Belo Horizonte (Brasile), risultato di un progetto di circo sociale al quale la FLIC partecipa e dello spettacolo “Capas” della compagnia italo-spagnola EIA, in residenza creativa alla FLIC per tutto il mese di ottobre
Una grande serata di spettacolo per dare formalmente il benvenuto ai nuovi allievi del corso Biennale Professionale che in questi giorni iniziano il loro lungo percorso di formazione e per avviare ufficialmente la stagione di spettacoli all’interno della palazzina di via Magenta, locale della storica Reale Società Ginnastica di Torino.
maggiori dettagli su http://www.flicscuolacirco.it/

Sul Filo del Circo

2/24 luglio, Grugliasco (TO)

Il senso di un festival alla nona edizione, proposto ad un pubblico ormai maturo e consapevole, è quello di volerlo da un lato gratificare con la proposta di spettacoli consolidati, dall'altro metterlo sempre a contatto con la giovane creazione, il vero circo contemporaneo. Da questo assioma la scelta di opere mature come il Best of Elliot e di Pfffffff di Akoreakro, la carta bianca a Propaganda del gruppo australiano Acrobat che debutta in Italia proprio per Sul Filo del Circo. Fanno da contraltare la vetrina dei giovani artisti per il Premio internazionale, sotto l'egida dei clown Starbugs acclamati al Festival di Monte Carlo, il debutto dello spettacolo esito del progetto internazionale transfrontaliero PasseparCirque che Vertigo ha realizzato con Arc en Cirque di Chambéry, Una piccola Tribù Corsara, omaggio ai centocinquant'anni dell'Unità d'Italia, Primo, il lavoro dei giovani artisti della Scuola di Cirko Vertigo e Sointu, creazione di Peter Aberg e Matleena Laine vincitori della passata edizione del premio del Festival. Come ideale linea di confine tra queste due polarità artistiche la presenza di una compagnia già acclamata al Festival: il Cirque Hirsute con Toccata, una nuova e collaudata produzione del collettivo belga cresciuto con la disciplina circense del maestro Arian Miluka.Menzione speciale e particolare va a Il Circo oltre il Muro, opera dei giovani artisti della prima Scuola di  Circo di Ramallah in Palestina. Grugliasco attraverso la Scuola di Cirko Vertigo è stato il primo progetto europeo a sostenere lo sviluppo della scuola in Cisgiordania, questa ospitalità intende rafforzare un rapporto importante tra i due progetti. (Paolo Stratta, Direttore Artistico de “Sul Filo del Circo”)

tutte le info su www.sulfilodelcirco.com

Funambolika 2010

12/14 luglio, Pescara

Registrando sempre il tutto esaurito negli oltre mille posti del Teatro D'Annunzio, Funambolika è giunta alla quarta edizione.
Per il 2010, tre modi sorprendenti e completamente diversi tra loro di fare circo, conciliando la tradizione circense con le forme più nuove, a cura di Raffaele De Ritis che, considerato tra i più riconosciuti esperti circensi al mondo, dedica questo progetto alla propria città natale.
Vincitori del Festival di Monte Carlo e stelle del Circo nel GRAN GALA DU CIRQUE (lunedì 12 luglio): una serata unica al mondo con dieci attrazioni tra cui i trasformisti Minasov, il nuovo clown statunitense Rob Torres, l'allucinante contorsionista Romanovski, i trapezisti mozzafiato Tempo Rouge e come guest star Encho Koryazov, uno dei massimi equilibristi viventi.
Poi lo show di una delle migliori donne clown al mondo GARDI HUTTER (martedì 13 luglio) e infine il CIRCUS KLEZMER (mercoledì 14 luglio) elettrizzante ensemble di acrobazia, giocoleria, numeri aerei, comicità e musica yiddish.

Tutte le informazioni su www.funambolika.com

Mirabilia 2010

10/13 giugno, Fossano (CN)

Quarta edizione di Mirabilia festival internazionale di teatro urbano, un festival di Piemonte dal Vivo, divenuta uno dei più interessanti poli europei per il circo contemporaneo, lo spettacolo di teatro di strada e più in generale per lo spettacolo dal vivo. Trentanove compagnie, 227 artisti da ogni parte d' Europa, 17 prime, una prestigiosa Vetrina catalana, una Vetrina italiana, una Vetrina del teatro amatoriale del Piemonte, una “selezione Europa” ossia alcuni fra gli spettacoli europei più belli del settore selezionati nei più importanti festival d'oltralpe, due collettivi, sette coproduzioni del festival, due luoghi di residenza di creazione, sono gli ingredienti che fanno di questa manifestazione un appuntamento da non perdere. Il festival Mirabilia, la Città di Fossano, la Regione Piemonte e  le fondazioni CRF e CRT  in questi anni hanno saputo credere nel prezioso valore aggregante del teatro di strada e portato il festival a “vivere” tutto l'anno: nei due “centri di residenza e creazione Mirabilia” si sono alternate giovani compagnie, vincitrici con i loro progetti di un bando di selezione; sette di questi saranno presenti a Mirabilia. Proprio la scelta, pionieristica per l'Italia, di coprodurre nuovi spettacoli frutto della fucina di idee di giovani compagnie di settore, è valso a Mirabilia l'Alto Patrocinio del Ministero della Gioventù. Molti nei giorni del festival gli eventi collaterali: importanti convegni e tavole rotonde dedicate ai numerosi operatori di settore presenti,  incontri ed appuntamenti con Istituzioni italiane e catalane, una mostra fotografica sulla precedente edizione coordinata dal fotografo fossanese Davide Dutto. Inoltre vi saranno le visite guidate ai monumenti della Città a cura dell' Associazione Cicerone, il Premio Mirabilia alle compagnie, un' area strEAT Mirabilia , con i Presidi Slow Food, volta a far conoscere cosa era e cosa può essere il cibo di strada di qualità. Il festival è inoltre felice e onorato di poter ospitare la Regione Piemonte che ha scelto quest' anno Mirabilia e Fossano per consegnare l' ambìto Premio Torototela, Premio che la Regione assegna ogni anno in maggio a cinque compagnie di teatro di strada.

Tutte le informazioni su www.fossanomirabilia.com

Città Vuota, spettacolo di fine anno della Flic

1/2 maggio, Torino

CITTA' VUOTA è una messa in scena che ha per protagonisti i 21 allievi che si diplomeranno a fine giugno alla FLIC Scuola di Circo sotto la regia del catalano Johnny Torres del Circo de la Sombra e del Circ Teatre Modern.
Città Vuota è uno spettacolo che prende vita all’interno di uno spazio immaginario: una città degli anni ’70 nel pieno delle vacanze estive, in un’epoca carica di echi rivoluzionari e di nuove idee. Quando la città si svuota e le strade si spopolano, in seguito alla partenza dei cittadini per le vacanze, si creano luoghi per incontrarsi, per vivere all'aria aperta e immaginare da dove si viene e dove si vorrebbe arrivare. La piazza alla fine della torrida giornata si trasforma in una pista estemporanea, un posto spontaneo, libero e senza complessi dove possono succedere infinite combinazioni di avvenimenti. In questa piazza semideserta gli acrobati, i giocolieri, i trapezisti e i funamboli ci parlano, con il linguaggio e gli attrezzi del circo, di come si possono riempire gli spazi in cui viviamo e ci svelano la loro evoluzione in poeti del circo portando in scena i loro numeri. Ci spiegano il difficile cammino che si deve percorrere per toccare il cuore degli altri e la forza che nasce dalla condivisione e dallo stare insieme. Un invito ad appropriarsi delle proprie piazze per vedersi, chiacchierare e magari rivivere quei giorni nei quali la gente si innamorava grazie ad una semplice canzone.
per maggiori dettagli www.flicscuolacirco.it

festival internazionale di arte comica




10/21 aprile – Festival Internazionale di Arte Comica - Castelfiorentino (FI)

C’Art
è lieta di invitarvi  sabato 17 aprile alle ore 21.30 al teatro del popolo di Castelfiorentino (FI) per il secondo appuntamento del festival internazionale dell'arte comica di e con

Yves Lebreton - mr. Ballon, il personaggio di una vita

dalla sua creazione nel 1973 sono state realizzate più di 1700 repliche in 32 paesi da roma a new york, da berlino a barcellona, da vienna a los angeles, da montreal a san paolo. il mistero di questa rappresentazione è quello di non sentire il peso del tempo un intramontabile capolavoro del teatro comico riconosciuto dalla stampa internazionale: una festa teatrale travolgente, irresistibile e coinvolgente.




C’Art
è lieta di invitarvi a un evento extra_ordinario:
le uniche date italiane di uno dei più grandi clown al mondo, Leo Bassi

ecco gli appuntamenti conclusivi del Festival Internazionale dell'Arte Comica
al Teatro del Popolo di Castelfiorentino (FI):

martedì  20 aprile alle ore 21.30
conferenza_dimostrazione
(entrata gratuita con prenotazione)
 
mercoledì  21 aprile alle ore 21.30
Utopia
(entrata 10 euro con prenotazione)

Leo Bassi esercita il teatro nella strada, nelle piazze, nelle discoteche in tutti gli spazi dove possa entrare in contatto con il pubblico distante dalle platee classiche coinvolge con una comicità  aggressiva, con linguaggio crudo e scene irriverenti. Schierato come uomo di circo, giullare e buffone. Attivamente impegnato rispetto alle tematiche dell'ambiente e contro la globalizzazione
si dichiara una sorta di "... Don Chisciotte che tenta di cambiare il mondo a suon di cazzate”.

vi aspettiamo,

André Casaca
direzione artistica e pedagogica Teatro C'art circoartericercateatro
per informazioni e prenotazioni

Martina Beria
cooperazione e organizzazione teatro c'art circoartericercateatro
0039 347 4158659
mabert8(at)gmail(dot)com
www.teatrocart.com
 
Teatro del Popolo
0571 633482
giovedì 17.00-19.00
sabato 9.00-12.00 e 16.00-19.00
Piazza Gramsci 80, Castelfiorentino (FI)

Rencontre des Jonglages


16/18 aprile – Rencontre des Jonglages – Parigi.

Questo incontro, organizzato da Maison des Jonglages in collaborazione con la Ville de la Courneuve (Parigi) e diretto da Thomas Guérineau e Rémi Laroussinie è il logico sviluppo delle prime due edizioni di Rencontre des Jonglages - Maison des Jonglages 2008 e 2009. Questo nuovo appuntamento internazionale di grande profilo per la giocoleria di ricerca punta sulla trasmissione della giocoleria (training per amatori in corso di professionalizzazione e di professionisti), il supporto (residenze per la creazione di spettacoli), la circuitazione (festival di La Courneuve e altri appuntamenti), la mediazione culturale (interventi sul campo, animazioni, repliche).

Programma
Long sizes (1h) : « Pan Pot ou modérément chantant » Collectif Petit Travers ; « Un cirque plus juste » Cie Circo aereo ; « Le cabaret désemboité » Cie Les Apostrophés -  création & 1st international
Small and average sizes  (3 à 30 min) « Transparence » Denis Paumier ; « Gravitation, extrait de Vibrations » Cie 14 :20 interprété par François Chat ; « Etoiles » Cie 14 : 20 interprété par Kim Huynh ; « Croktapom » Cie Toi d’abord ; « Welcome to my head » Cie Kerol ; « Songe » Martin Schwietzke ; « Rosie Rosie Live Show » Cie Pok ; Cie Tr’espace ;  François Borie.
Street shows : « Ready » Cie Pol et Freddy ; « Parce que » Cie Le Mouvement Alerte ; « Cirk Urbain » Cie Bankal
«Coup de dés » - young creation and new plays (da 3 a 30 min) : « Beau comme un camion » Cie Presque nulle ; « Baltass » Yan Frisch ; « Apesanteur » Cie sans Gravité ; « VU » Etienne Manceau ; Muchmuch cie ; Cie de Fracto ; le GRAAF (5 students of the Fratellini Academy with Denis Paumier) ; « NOS » Gaëlle Bisellach-Roig, ; 4 students of Yuri Podzniokov of the Circus Academy of Kiev

Maggiori info su: maisondesjonglages.blogspot.com
Press contact: Delphine Roustaing – 01 45391693 / 06 61464193  droustaing@yahoo..com
Information: Centre culturel Jean Houdremont, 11 avenue du Général Leclerc 93120 La Courneuve: 01 49926161



Circumnavigando

18/20 dicembre, Genova Circumnavigando Festival

CIRCUMNAVIGANDO nasce nel 2001 a Genova, è un Festival che ruota attorno alla ricerca di  mezzi espressivi trasversali o inconsueti: ogni artista, mescolando più tecniche, da quelle circensi alla clownerie, sceglie un proprio “linguaggio” che diventa il punto di partenza per la sua ricerca drammaturgica e canale di comunicazione delle proprie storie.
Nel corso degl’anni si sono avvicendate all’interno del festival diverse discipline dello spettacolo.  Questo ha permesso al festival di poter far conoscere al pubblico del festival un più ampio aspetto del mondo del teatro e in particolar modo del teatro di strada.
Sempre più compagnie di teatro si sono specializzate in questa forma di spettacolo, trovandone un aspetto creativo e di innovazione e non ultimo un nuovo mercato di diffusione autonomo e sempre più in crescita.
L’interpretazione che il pubblico ne ricava è una lettura rinnovata dello spazio urbano, nell’ottica di un recupero della vita vissuta in spazi comuni, di cui lo spettacolo teatrale mette in scena frammenti evocativi ed emozionali.
Presto disponibile il programma su www.circumnavigando.com


Ringling Bros & Barnum & Bailey

14/18 ottobre Roma - 21/25 ottobre Milano Ringling Bros & Barnum Bailey

Prodotto da Feld Entertainment, produttore anche di Disney On Ice, Disney Live! e High School Musical –The Ice Tour, e presentato da Applauso®, Ringling Bros. and Barnum & Bailey è uno spettacolo unico, travolgente e di grande impatto dedicato a tutta la famiglia.
Soltanto per dieci giorni bambini di tutte le età avranno l’opportunità di assistere allo spettacolare circo interattivo reso celebre in America perché porta in scena due esperienze indimenticabili in un solo show dal vivo, compreso l’esclusivo “Circus party“. Il “Circus Party” e lo show saranno l’evento 2009!! Arrivando prima dell’inizio dello show sarà possibile assistere allo straordinario “Circus Party“, un evento offerto a tutti i possessori del biglietto dello spettacolo. Le famiglie che acquisteranno i biglietti nelle prime file avranno la possibilità di vedere da vicino artisti e animali del circo, potranno imparare alcuni giochi di prestigio, camminare in equilibrio su una fune, indossare i meravigliosi costumi di scena, raccogliere autografi, volteggiare al trapezio e imparare i segreti dei talentuosi artisti circensi. Quando poi si abbassano le luci e si apre il sipario, il pubblico sarà proiettato in uno show che sfida le
leggi di gravità; pieno di numeri divertenti, magici e mozzafiato, e tantissime bellissime sorprese. Si assisteranno le peripezie del temerario ciclista che, ad ogni numero, attraversa la scena con scherzi e burle, l'audacia dei motociclisti che orbitano a 105 km/h nell'anello d'acciaio, la coinvolgente magia dell'illusionista, i volteggi degli acrobati, il fascino delle esotiche tigri del Bengala, la grazia degli elefanti asiatici e l'acume di simpatici bassotti in un'esplosione di divertimento per tutta la famiglia!
Per maggiori informazioni sullo show Ringling Bros. and Barnum & Bailey visitare il sito web www.applauso.it    
Comunicazione Nazionale “Ringling Bros. and Barnum & Bailey”per conto di “Applauso®”: Daniele Mignardi promopressagency - Roma
Tel. 06 32651758 r.a . - info(at)danielemignardi(dot)it


Festival Internazionale del Circo "Città di Latina"

15/19 ottobre, Latina Festival Internazionale del Circo "Città di Latina"

Il Festival Internazionale del Circo "Città di Latina" perseguendo le sue grandi ambizioni è divenuto in pochi anni uno dei punti di riferimento degli appuntamenti circensi internazionali e "Polo Circense per il Sud Europa" oltre ad essere quello di riferimento italiano. La presenza a Latina di Artisti Under 21 è frutto della scelta di voler puntare sui giovani e sulla loro formazione nelle Scuole e nelle Accademie Circensi Internazionali. Il Festival Internazionale del Circo, inoltre, è membro dell'European Circus Association (l'ente che rappresenta il Circo in sede di Comunità Europea). L'evento, inoltre, unico in Italia ha ottenuto, con il successo delle passate edizione, risonanza internazionale ed è entrato definitivamente nel circuito dei Festival Mondiali. Dall'edizione 2002, tra l'altro, il Festival Internazionale del Circo "Città di Latina si fregia anche dell'assegnazione di due Medaglie d'Argento da parte del Presidente della Repubblica Italiana. Un riconoscimento che, unito al patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero Affari Esteri, dell'Ente Nazionale Circhi, della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, della Provincia e dell'Amministrazione Comunale di Latina, da forza all'organizzazione per continuare nella promozione a Latina dello spettacolo più antico del mondo. Il Festival Internazionale del Circo, infine, nella scelta dei numeri pone massima attenzione e cura al trattamento degli animali autorizzandone la loro partecipazione solo in presenza di ammaestratori che usino metodi addestrativi che non contemplino coercizione, maltrattamento e qualsiasi punizione corporale. Vengono ammessi agli spettacoli, infatti, i numeri che presentino animali i cui addestratori rispettino sempre le regole imposte dalla legislazione vigente in merito alla tutela degli stessi. 
Per maggiori info sulla programmazione della XI edizione consultare www.festivalcircolatina.com

 

 



Clown&Clown Festival

30 settembre / 4 ottobre Monte S.Giusto (MC) Clown&Clown Festival

Dopo il grande successo dello scorso anno con oltre 20.000 presenze e la partecipazione del Dottor Hunter Patch Adams, arcinoto per il film biografico interpretato da Robin Williams e padre fondatore della comicoterapia, Monte san Giusto si prepara a trasformarsi nuovamente nella “Città del Sorriso” e a farsi messaggero del valore universale e terapeutico della risata ospitando la V Edizione del Clown&Clown, Festival Internazionale di clownerie e volontariato per la direzione artistica della Zelig (www.zeligspettacoli.it)
Per questa quinta edizione il festival ospita la compagnia di circo della Fondazione PARADA con il suo fondatore e maestro MILOUD OUKILI ed il regista MARCO PONTECORVO che li ha resi ancora più celebri attraverso il film-documentario intitolato “PA-RA-DA” uscito nelle sale nel settembre 2008.
Dal 28 settembre al 4 ottobre 2009 i ragazzi di PA-RA-DA saranno a Monte San Giusto, terranno spettacoli in varie scuole e comuni della Provincia di Macerata e saranno ospitati da alcune famiglie sangiustesi. Miloud e Marco Pontecorvo saranno presenti per un dibattito in occasione della proiezione del film PA-RA-DA in programma il 30 settembre alle ore 21:30 presso l’atrio di Palazzo Bonafede. Alla ore 19 Miloud Oukili sarà insignito della cittadinanza onoraria del comune.
Come sempre durante il festival la città si trasformerà grazie al grande lavoro che l’Ente Clown&Clown e molti cittadini svolgono durante tutto l’anno preparando grandi e colorate scenografie che cambieranno il volto del paese, un enorme naso rosso (illuminato di notte) addobberà il campanile della chiesa e tutti saranno invitati ad indossarne uno (saranno distribuiti 20.000 nasi rossi)Anche quest’anno, oltre ai molti spettacoli di qualità, ci saranno numerosi eventi collaterali con proiezioni, animazioni per bambini e spazio a varie associazioni di volontariato come l’Ambalt (associazione marchigiana bambini affetti da tumore e leucemia) e le associazioni di Clown-Dottori presenti in Italia a partire da Ridere per Vivere fino ad arrivare a tutte le realtà facenti parte della Federazione Nazionale Clown-Dottori. Si terrà inoltre la 3° Extempore di Pittura “La Città del Sorriso” e sarà possibile deliziare il palato con street food organizzati per l’occasione.
Maggiori dettagli sul festival e sulla programmazione degli spettacoli disponibili su www.clowneclown.org  oppure presso Comune di Monte San Giusto - Ufficio Cultura - Tel 0733 83.90.06/07.Tutti gli eventi sono gratuiti

 

 



Afrika Afrika

autunno 2009, luoghi e date in via di definizione; Afrika- Afrika

La sensuale scoperta dell’Africa da parte di André Heller incanta il pubblico grazie al suo ritmo, all’energia e a un gusto della vita altamente contagiosi. I visitatori vedono un’Africa molto diversa da quella stereotipata dei media. Incontrano un continente che è un inestimabile tesoro di tradizioni culturali e di creatività. La troupe ha attraversato l’Africa per due anni, dal Mali al Marocco, dall’Egitto al Sudafrica, lungo tutte le coste fino al cuore del continente, alla ricerca degli artisti e delle performance migliori. Ha inoltre reclutato oltre 100 artisti, tra funamboli, cantanti, danzatori, musicisti, tra quei discendenti della grande migrazione, la diaspora africana, che  ha portato nei secoli gli africani tanto nelle Americhe che in Europa e Medioriente: praticamente un lavoro di casting planetario per trovare sempre qualcosa di veramente speciale. 

L’obiettivo di André Heller era di dare agli africani un palcoscenico europeo abbastanza ampio da rendere giustizia al continente e sul quale esprimere la loro arte. “La sua Africa”, ha scritto la rivista Stern, “si è concretizzata in quella che aveva immaginato: una magnifica scenografia, acrobati spettacolari e costumi ricchi di fantasia che si richiamano a mitiche creature o a divinità di mondi diversi”. 

Molti di questi artisti vengono addestrati nelle scuole africane che partecipano al progetto AFRIKA! AFRIKA!. Col supporto materiale e logistico dell’Afrikanischer Zirkus, importante istituzione afro/tedesca, gli artisti attingono alle loro culture come fonte d’ispirazione per elaborare i numeri proposti nello show.

 Una concreta forma di autoespressione che va decisamente verso la cognizione di una identità nazionale: africani, non più solo kenyoti, egiziani o congolesi. Non una idea astratta ma un vero progetto culturale da sviluppare e sostenere in modo concreto:per questo il Goethe-Institut e la commissione tedesca dell’Unesco per la cultura africana ”Art in Africa”, riceveranno un euro per ogni biglietto venduto per il finanziamento di future iniziative.   www.afrika-afrika.com


VI Convention Siciliana

18/20 settembre, Buccheri (SR) - VI Convention Siciliana

Anche questo anno, pur se last minute, siamo pronti per darvi il benvenuto alla sesta convention siciliana della giocoleria che si terrà dal 18 al 20 settembre a Buccheri, sui monti Iblei, poco distante dalla cima di Monte Lauro a 800m, in una struttura sportiva in provincia di Siracusa. Come gli altri anni offriremo ai partecipanti un'area campeggio e camper con servizi. Inoltre avremo a nostra completa disposizione una buona palestra dove allenarsi.Il programma prevede:
Venerdì 18: accoglienza, iscrizione, workshop, in serata Open Stage (Si raccolgono adesioni da giocolieri ed artisti che vorrebbero esibirsi sul palco aperto di questo anno, si prega di confermare prima possibile)
Sabato 19: Workshop, alle 21 spettacolo pubblico "Gran Galà della Giocoleria" Piazza S.Antonino a seguire Grande Festa dei Giocolieri
Domenica 20: Workshop, Parata cittadina e Olimpiadi in piazza e Toss up finale, Renegade.
Notizie per i naviganti:
Shop di attrezzi da giocoleria
Evitare di portare cani alla convention
Clima probabilmente fresco
Sottoscrizione all'ingresso 3 giorni 15 euro, 1 giorno 5 euro
Diffondete più che potete
contatti
0039 335 54 39 389 Peppino
0039 339 243 55 96 Luca
0039 333 34 49 532 Quinzio
www.conventionsicilianagiocoleria.it

 

Clown Net

8/31 agosto, Bologna - Clown Net

Una rassegna frizzante, ideata da Alessandro Serena, in programma dall’8 al 31 agosto 2009 con un calendario di talentuosi esponenti della comicità fisica dei nostri giorni. Mimi comici, illusionisti impacciati, acrobati strampalati, giocolieri goffi, ventriloqui ingenui, singolari musicisti virtuosi. Clown Net, un circuito di clown incastonato nel cuore di Bologna, realizzato con la collaborazione del comune felsineo, della Pinacoteca e dell’Accademia di Belle Arti. Nel progetto, la volontà di insegnare e consegnare al pubblico che prenderà parte al Bologna Estate Clown Net un segreto: la possibilità di comprendere che la vita frenetica di oggi può essere vista con gli occhi della comicità, nel tentativo di smussarne le spigolature.Per un mese, alle ore 21.15, nel Cortile del Terribilia presso la Pinacoteca Nazionale di Via Belle Arti, l’estate bolognese presenterà sei spettacoli di un’ora ciascuno, ognuno per quattro sere di seguito. Il virtuosismo della mimica facciale e delle movenze corporee di Slip Experience del duo belga Oki Dok (8-11) enfatizzati da un trucco e un costume minimale. Il pioniere della pantomima comica, il purismo del gesto, l’atteggiamento lunare di Peter Shub (12-15) in Alzati e inciampa, per uno spettacolo poetico di alta ironia. Peace Amis: mix di sguardi, giochi folli à la mode di Buñuel. Arti circensi senza segreti al servizio dei connazionali Freakclown (16-19) conoscitori sapienti del teatro comico. Un “bambino” portatore sano della commedia fisica visuale protagonista di un gioco senza tempo che lo statunitense Rob Torres (20-23) instaura con il pubblico nello spettacolo Room to play. Lo stralunato ventriloquo Tino Fimiani (24-27) illusionista, alle prese con la bizzarra personalità degli oggetti più vari in Un mago e una valigia. Capocomico, un fuoco d’artificio di personaggi dallo charme d’altri tempi a cavallo tra improvvisazione e fine comicità ad animare lo spettacolo del mimo Marco Carolei (28-31). Una rassegna che vuole far riflettere ma soprattutto ridere, in cui si sviluppano eventi collaterali per leggere in controluce il clown, tramite incontri a tema e un laboratorio d’eccezione. Un dialogo tra storia dell’arte e circo spiegato da Antonio Giarola, Direttore del Centro di Documentazione delle Arti Circensi di Verona, nella conferenza Sul filo dell’Arte. La figura del clown da Tiepolo a Picasso, in programma presso la Pinacoteca Nazionale l’11 agosto, alle ore 20.30. Il 21 agosto, alle ore 18.30, allo Spazio Indue (Vicolo Broglio 1/f), Massimo Locuratolo, uno dei maggiori esperti di clownerie sarà la guida nell’universo comico nella conferenza Il clown al tempo del crack. Il comico e la crisi: come la racconta, come la affronta. Il 13, 14, 15 agosto, allo Spazio Indue, la leggenda mondiale della risata Peter Shub, in esclusiva per l’evento bolognese, darà vita a WORK’SHUB! un laboratorio di clownerie. Ore 10.30-12.30/14.30-16.30. Un mese di sfumature comiche per dare spazio all’autoironia. Spettacoli semplici, efficaci, testati tra le strade del mondo per regalare attimi di leggerezza a chiunque voglia conoscere le fantasie artistiche del più completo e astuto artista del mondo. Semplicemente vero. Da sempre poliedrico specchio della società, artista da palcoscenico e intimo lettore dell’agire umano. Istrione da strapazzo e giullare di alta corte. Semplicemente Clown.
Info: www.circoedintorni.itwww.clown-net.com - info(at)circoedintorni(dot)it – 348 1907506 - Ufficio stampa: Valeria Bolgan – valeria(at)circoedintorni(dot)it - 338 5792872

 

Urban Nomad

maggio/settembre 2009 - Urban Nomad

Il “Circo dell’Uovo” è un progetto che nasce nel settembre 2008 dalla Scuola di Circo Flic di Torino, per dare la possibilità agli allievi neodiplomati di creare un proprio spettacolo di circo contemporaneo.Questo progetto si svilupperà nell’arco di nove mesi circa, tempo in cui gli artisti coinvolti continueranno la loro formazione seguendo stages internazionali di danza, acrobatica, verticalismo, giocoleria, manipolazione di oggetti, palo cinese, clownerie.
URBAN NOMAD: lo spettacolo
Un giorno, questo mondo così saturo di oggetti, si fermerà, di colpo. Il pianeta non sarà più in grado di fornire il necessario perché questo percorso folle continui ed entrerà in una sorta di coma profondo. Non si potrà più produrre nulla e le città, in gran parte spopolate, si trasformeranno in “grandi giacimenti aperti al pubblico” dove piccole tribù  e gruppi di individui verranno per cercare oggetti e materiali utili per la propria sopravvivenza.
Questa nuova piccola tribù, composta da “URBAN NOMAD” presto trova proprie regole sociali, usi e costumi: ecco nascere dunque nuove danze popolari, nuovi culti, mistificazioni e atti pratici dedicati alla quotidiana sopravvivenza.
Il territorio è quello urbano perché questa tribù è si nomade, ma all’interno di una delle tante città di oggi o di domani, vive, gioca, combatte, si nutre di tutto quello che la società consumistica ha dimenticato. Il racconto si muove tra gli oggetti di uso comune, si ricicla e si reinventa un utilizzo diverso delle cose.
Attraverso le discipline della danza, l’acrobatica, la clownerie, la manipolazione di oggetti, giocoleria, palo cinese, corda aerea si mette in scena la straordinaria quotidianità di quest’orda che cerca di sfruttare i resti di questa antica società dei consumi.
La scelta del luogo dove accamparsi, l’istallazione del campo, le feste, i giochi, le lotte; il tutto nell’ottica di nuove usanze popolari, nuovi usi e costumi. Ci sarà da ridere.
LA PRODUZIONE: Scuola di Circo FLIC
Co-produzione: Mirabilia di Fossano (CN) e Zelig Spettacoli di Torino
Regia a cura di Raymond Peyramaure 
Artisti: Giulio Ottaviani, Silvia di Landro, Mattia Furlan e David Abatini
Musiche originali di Sergio Pejsacowicz , eseguite da Bandaradàn
www.flicscuolacirco.it

I PROSSIMI APPUNTAMENTI:
SENAGO (MI): Chi circo trova…!  - 31 maggio -  cantiere aperto  - Piazza Tricolore ore 21,00 31
FOSSANO (CN): Festival Mirabilia –Piazza Castello ore 23,43 -  13 giugno PRIMA NAZIONALE;  Piazza Castello ore 17,45 - 14 giugno 2009
CHIERI (TO):  Chieri Street Festival – Cortile San Filippo - 26 giugno 2009, ore 22,30
AREZZO: Circù Festival – Cortile San Francesco - 3 luglio ore 21,30
VENEZIA: Beach Mask Festival -  Cavallino Trreporti - 20 - 21 - 22 luglio 2009 ore 21,15
TORINO : Bazar - 3°Vetrina italiana di Circo Contemporaneo -  Settembre 2009

Sul Filo del Circo

Grugliasco (TO) - 3/24 luglio

L'ottava edizione del Festival Internazionale Sul Filo del Circo si caratterizza sempre più all'insegna del contemporaneo attraverso la lente di ingrandimento della formazione. Il Circo Contemporaneo è il circo fatto dalle giovani generazioni e dunque il lavoro degli istituti di formazione internazionali rappresenta l'incubatore privilegiato per la nascita delle nuove creazioni di spettacolo. La Fedec (Federazione Internazionale delle Scuole Professionali di Circo) ed in particolare per la presente edizione le scuole di Parigi, Chambéry, Lomme, Bruxelles, Londra ed ovviamente Grugliasco sono alla base della ricerca artistica delle compagnie professionali di grande spicco di questa edizione.

Il sottotitolo del Festival potrebbe essere: l'allievo ed il maestro. A confronto dunque le pietre miliari dello spettacolo e della musica (altro cinquanta per cento del circo contemporaneo) popolare come Avner, Leo Bassi ed il Rindone-Pala Quartet, con alcuni eccellenti giovani compagnie francesi come Max et Maurice e Cirque Inachévé e le promesse in erba del Cirko Vertigo. A suggellare una programmazione rispettosa delle esigenze del pubblico (viene aumentata da due a tre settimane la durata della manifestazione per poter essere fruita con maggiore puntualità dagli spettatori) segnaliamo la presenza di spettacoli regionali importanti come le produzioni del Faber Teater e del Mutamento, la poetica tutta femminile delle artiste londinesi Mimbre, gli Zerogrammi con un delicato spettacolo che porta in scena una rispettosa reinterpretazione del clown e della danza e la carica prepotente ed autentica degli Afro Jungle Jeegs di Nairobi

Il Festival si chiude con un focus speciale dedicato alle giovani generazioni, il Concorso per artisti talentuosi under 30 che quest’anno vuole premiare le forme di maggiore accessibilità al pubblico possibilità di distribuzione sul mercato e pertanto – sotto il titolo di Piccole tribù corsare – si terrà eccezionalmente nelle vie e nelle piazze della città.

Grugliasco è sempre di più la Casa del Circo Contemporaneo, ed a testimoniare questa valenza di “Serra” creativa è proprio lo spettacolo di apertura, Cento di questi giorni, coproduzione del Festival con le compagnie Sonics, CirkoVertigo, Kaoukafela (Francia), con la presenza di un cast di venticinque artisti e musicisti internazionali che augurano con la loro verve e maestria tecnica una lunga vita alla cultura e allo spettacolo dal vivo.

Paolo Stratta
Direttore Artistico de “Sul Filo del Circo”

 

Mirabilia

10/14 giugno, Fossano (Cuneo) - Mirabilia

Dopo il grande successo della scorsa edizione che ha visto più di 50.000 spettatori, dal 10 al 14 giugno 2009 Fossano si trasforma nuovamente con la 3° edizione del Festival internazionale di Teatro Urbano Mirabilia, che amplia la politica della produzione, esplora il linguaggio della teatro di strada, della danza contemporanea, del nuovo circo, delle arti visive e delle tecnologie informatiche applicate allo spettacolo dal vivo. Proprio la tecnologia applicata all’arte di strada e la rappresentazione in chiave ironica del disagio e dell’alienazione sono i principali filoni scelti dalla direzione artistica per questa edizione. Gli scenografici palazzi barocchi, le piazze, le antiche vie porticate saranno un palcoscenico naturale dove seguire i “percorsi a tema” proposti da artisti provenienti da tutta Europa

In prima nazionale lo spettacolo della compagnia francese Cie Bibendum Tremens che porterà la meraviglia del nuovo circo sotto tendone (ingresso 8 €, agevolazioni con PiemonteCard e Carta Torino Musei); sempre in prima nazionale la compagnia di teatro di figura Divine Quincaillerie e la compagnia francese Tout Azimuth con uno spettacolo tecnologico di arte numerica. Agli spettacoli in prima nazionale si affiancano alcune tra le più importanti produzioni italiane e straniere. I guitti del Teatro Necessario, vincitori di numerosi premi di critica e pubblico; i Bash Street Theatre Company con uno spettacolo ispirato alle comiche di Buster Keaton; la nuova produzione (premio FNAS 2009) di Luigi Ciotta; la prima regionale della performer francese Sara Martinet; i ritmi indiavolati della marching band Bandakadabra; gli originalissimi Cie l'Excuse con i loro uomini catodici; la nuova produzione italo-francese di Teatro Envol Distratto; la singolare esibizione del catalano Sebas e lo storico spettacolo di teatro di strada, con la regia di Luigi Sicuranza, proposto da Terzo Studio e molti altri ospiti e sorprese. Inoltre un prestigioso obiettivo viene raggiunto da questa edizione del festival: due nuovi spettacoli in prima assoluta da parte di Compagnia Circo dell'Uovo e Casata Maluf, due giovani realtà italiane che, grazie all'aiuto nella produzione del Festival Mirabilia e del Comune di Fossano, proprio in questa occasione possono proporci le loro nuove creazioni. Domenica 14 giugno la palestra a cielo aperto della Scuola di Circo Flic di Torino aperta a tutti coloro che vogliono provare le arti circensi e i loro attrezzi

Il festival sarà preceduto da un’anteprima il 31 maggio che vedrà assegnare i premi Mirabilia 2008 alla compagnia Duoacrobat con “Fantasie in volo” e agli Jashgawronsky Brothers con “Broom, brush, crash”

La rassegna è organizzata dall'Associazione Culturale IdeAgorà per conto del Comune di Fossano con i contributi della Regione Piemonte, del Comune di Fossano e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano; il patrocinio della Provincia di Cuneo e delle Terre dei Savoia; la collaborazione con Piemonte dal Vivo, la Scuola di Circo Flic di Torino, il centro di creazione e di residenze L'ENTRE-PONT a Nizza (FRA), PiemonteCard, Carta Torino Musei, la rivista di settore Juggling Magazine, il settimanale La Fedeltà, le associazioni InFossano e Ascom Fossano.



Rencontre de Jonglage


24/26 aprile – Rencontre des Jonglages – Parigi.

Questo incontro, organizzato da Maison des Jonglages in collaborazione con la Ville de la Courneuve e diretto da Thomas Guérineau e Rémi Laroussinie è il logico sviluppo della prima edizione di Rencontre des Jonglages - Maison des Jonglages 2008. Questo nuovo appuntamento internazionale di grande profilo per la giocoleria di ricerca punta sulla trasmissione della giocoleria (training per amatori in corso di professionalizzazione e di professionisti), il supporto (residenze per la creazione di spettacoli), la circuitazione (festival di La Courneuve e altri appuntamenti), la mediazione culturale (interventi sul campo, animazioni, repliche). Maggiori info su: maisondesjonglages.blogspot.com