foto di testata: Fabio Monasterolo

Covid 19 > Reloaded

Effetti, contro effetti, riflessioni, iniziative che il nostro settore ha realizzato nei primi 3 mesi della crisi, in risposta alla pandemia e alle restrizioni adottate/imposte. Una "instantanea" per fotografare lo stato del settore in questo frangente.

Link al form online per partecipare a questa raccolta di testimonianze

https://jugmag.typeform.com/to/xKQWcx

Compañía "eia"

di Fabrizio Giannini

1) Impatto
Abbiamo dovuto rinunciare agli spettacoli previsti, agli allenamenti, allo scambio artistico e umano con il pubblico, la società, e gli/le altri/e colleghi/e di lavoro

2) Resistenza&Resilienza
A parte il lavoro intenso per cercare di recuperare e ristrutturare il calendario di tournée della compagnia, siamo riusciti a mantenerci attivi fisicamente (allenamenti a casa) e abbiamo avanzato nella ricerca teorica della nostra prossima creazione con incontri settimanali via zoom. Abbiamo continuato con il nostro attivismo grazie al contatto con i collettivi della Central del Circ, la APCC e Circored, e abbiamo organizzato una celebrazione "online" del 10º anniversario della  Compañía de Circo "eia" con la proiezione di CAPAS, la nostra prima creazione.

3) Opportunità
Ci troviamo in un momento in cui è difficile fare previsioni di futuro. Cerchiamo di mantenere l'ottimismo e la fiducia nell'essere umano per una ripresa organica e cosciente delle attività culturali, nella speranza di un'empatia istituzionale che possa portare a ripensare e strutturare il nostro settore. In altre parole, resistiamo e resisteremo!

4) SOS
Mi sembra fondamentale rivendicare il riconoscimento del lavoro intermittente e provvedere di sistemi di supporto come in altri paesi della comunità europea. C'è bisogno, secondo me, di creare canali di comunicazione reali e paritari con le altri arti performative e con le istituzioni culturali.

5) Aneddoti
Cose peggiori ce ne sono state molte, ovviamente la perdita di cari, la precarietà economica,... Ma la mancanza di contatto fisico e sociale sicuramente è stata e sarà il fattore che più conseguenze potrà portare a lungo termine... Dall'altra parte, è stato molto bello riscoprire la connessione che c'è nel nostro collettivo, connessione a volte assopita e che in situazioni (aimé) come questa, si risveglia e fiorisce rigogliosa.

6) Vita Privata
Varie riflessioni su come il ritmo della vita e della società che conoscevamo influisce nella nostra percezione di "salute"...

ww.circoeia.com/it

Questa sezione è sostenuta da
sostieni la creazione di 30 corner Juggling Magazine in Italia